Acustica

 

acustica

imgacustica1                       imgacustica2

L’isolamento acustico rappresenta una condizione essenziale per la tranquillità della vita della collettività; condizioni ambientali particolarmente rumorose sono, infatti, sempre più causa, nei centri urbani di fenomeni di disagio sociale e, negli ambienti di lavoro, di patologie da rumore. ll rispetto delle condizioni di benessere acustico negli ambienti di vita e di lavoro è sempre più richiesto come requisito essenziale. Un ambiente può essere considerato soddisfacente ai fini del confort acustico non quando c’è “assenza di rumore”, perché il nostro organismo ha bisogno di percepire suoni, ma quando il rumore a cui sono sottoposti gli occupanti è tale da non nuocere alla salute e consentire adeguate condizioni per il riposo ed il lavoro. La difesa individuale contro l’inquinamento acustico risulta di difficile realizzazione ripsetto ad altre fonti di malessere per il nostro corpo. Infatti, se temiamo che un cibo sia guasto e possa farci male possiamo decidere di non mangiarlo, mentre è più difficile proteggersi dai rumori indesiderati; pertanto il nostro obiettivo – nel rispetto delle normative comunitarie, nazionali e regionali – è proprio quello di garantire queste protezioni. ll concetto di confort acustico, in termini di protezione dal rumore e di qualità sonora, assume rilevanza e specificità particolari in ambienti pubblici (scuole, chiese, teatri, auditorium, ecc.), pubblici esercizi (bar, pub, ristoranti, discoteche, ecc.), ambienti speciali bisognosi di condizioni acustiche eccezionalmente curate (sale di registrazione, studi radiotelevisivi, ecc.), inoltre negli ambienti di lavoro e nelle abitazioni. Prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro Nell’ambito delle attività specifiche nel campo della salute ed igiene del lavoro, realizziamo valutazioni strumentali del rumore negli ambienti di lavoro in ottemperanza al D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., valutazioni di impatto acustico e di clima acustico, consulenze e perizie, in particolare di: – Misurazione e valutazione dell’esposizione al rumore dei lavoratori in base al D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.; – Misurazione ed elaborazione della – potenza acustica delle macchine e delle attrezzature aziendali; – Valutazione del clima ed impatto acustico; – Misurazioni acustiche ambientali; – Collaudi acustici e perizie tecniche; – Informazione e formazione dei lavoratori.

144x144

 

Acustica architettonica

Oggigiorno la corretta progettazione di spazi acusticamente adeguati al loro utilizzo è un problema sempre più sentito. Dal punto di vista delle abitazioni civile le regole di progettazione acustiche sono dettate dal D.P.C.M. 5 dicembre 1997 “Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici”. Il Decreto sancisce i requisiti minimi che gli edifici devono possedere per la tutela acustica di coloro che vi abitano. Tuttavia per la corretta progettazione di teatri, auditori, sale cinematografiche il progettista non è vincolato da una legislazione specifica, ma è la sua abilità ed esperienza che gli permette di progettare ambienti dall’acustica perfetta.

Al nostro interno abbiamo il know-how necessario per sviluppare:

– Progettazione acustica di ambienti speciali;
– Assistenza alla progettazione acustica di soluzioni costruttive;
– Valutazione previsionale del clima acustico di abitazioni, teatri, sale conferenze, discoteche …;
direzione lavori;
– Collaudo dei requisiti acustici passivi degli edifici con rilascio del certificato di prova secondo il D.P.C.M. 05/12/1997 (isolamento acustico di elementi divisori e di facciata, isolamento dai rumori di calpestio, tempo di riverbero);

Certificazione acustica di componenti edili

La nostra attività in questo campo comprende:
– Determinazione del coefficiente di assorbimento acustico;
– Determinazione dell’isolamento acustico;
– Determinazione dell’isolamento acustico dei rumori di calpestio di materiali e componenti edili, quali murature, solai, infissi ed impianti con rilascio del certificato di prova.

img-ambientale1                               img-ambientale2

Acustica ambientale

L’ambiente esterno riceve energia sonoro dalle attività che si sviluppano, vale a dire industriale, artigianale, traffico, intensa vita umana.
In questo settore svolgiamo attività di monitoraggio ambientale su aree a rischio, secondo la seguente metodologia:

  – Individuazione delle criticità;
  – Analisi acustica dell’ambiente;
  – Elaborazione dati.

Servizi per le Pubbliche Amministrazioni

Per gli Enti Pubblici, oltre le precedenti prestazioni, svolgiamo consulenze – secondo quanto previsto dalla Legge quadro sull’inquinamento acustico (L. 447/95) recepita anche a livello regionale per:

  – La classificazione del territorio comunale (zonizzazione acustica);
  – Il coordinamento degli strumenti urbanistici con le norme in materia di acustica;
  – La redazione di piani di risanamento;
  – Il controllo del rispetto delle normative per la tutela dall’inquinamento acustico all’atto del rilascio delle concessioni edilizie;
  – L’adozione di regolamenti per l’attuazione della disciplina statale e regionale per la tutela dall’inquinamento acustico;
  – La rilevazione e il controllo delle emissioni sonore prodotte dai veicoli.

 

144x144