Radioprotezione

 

radioprotezione

 Sotto il nome generico di “radioprotezione” vengono comunemente indicate due differenti attività: la sorveglianza fisica, tesa alla salvaguardia dell’operatore e della popolazione, ed i controlli di qualità, finalizzati alla protezione del paziente. Queste due attività sono rispettivamente normate dal D.Lgs 230/95, modificato dal D.Lgs 241/00 e dal D. Lgs 187/00.

I servizi di consulenza offerti nell’ambito della
radioprotezione riguardano:
– La sorveglianza fisica delle sorgenti costituite da apparecchi radiologici con tensione massima al tubo fino a 400 kV, al fine di ottemperare a quanto previsto dal D.Lgs 230/95 e s.m.i., in particolare: verifica periodica dell’efficacia dei dispositivi e delle tecniche di radioprotezione;  sorveglianza ambientale di radioprotezione nelle zone controllate e sorvegliate;  redazione del registro di radioprotezione; assistenza al Datore di Lavoro nell’individuazione e nell’adozione delle azioni da compiere in caso di incidente con radiazioni;

– L’esecuzione dei controlli periodici di qualità al fine di ottemperare a quanto previsto dal D.Lgs 187/00 con la redazione del registro dei controlli di qualità e dei relativi protocolli.

144x144